La Dea del gol

Ho conosciuto l’autore del libro “La Dea del gol” alla presentazione bergamasca del volume che ho scritto con Fabio Gennari dedicato alla Favola Atalanta. E giustamente Paolo Frugoni mi ha chiesto cosa ci azzeccassi io, giornalista milanese di Raisport con la storia dei nerazzurri orobici. Gli ho spiegato che seguendoli praticamente ogni giorno da quando, con l’arrivo di Gasperini (due panchine d’oro una dietro l’altra, complimenti!, mica pizza e fichi) la Dea ha iniziato il suo incredibile tour europeo.
Incredibile per i risultati di una squadra “imbucata” tra le grandi. E incredibile anche leggendo la sua storia nelle belle pagine della “Dea del gol”. Frugoni tratteggia una o più partita per stagione dal lontano 1914 fino al 2018. Salvo quando Paolo parla dei vari record battuti dai bergamaschi (ora tutti bruciati dai Gasperini boys) il volume mantiene la sua vitale attualità.

Ma il racconto anno per anno descrive una storia magica che gli ultimi anni hanno trasformato proprio in una favola.

“La Dea del gol” ha la prefazione di Riccardo Zampagna, vera icona nerazzurre, e nel finale ha 111 pillole atalantine che ripercorrono la storia dell squadra bergamasca.

Alla fine di questo pezzo metto una foto scattata il 27 ottobre 2019, con la curva che con una coreografia davvero bella componeva la scritta 1907, la data di nascita della Dea. Quel giorno i nerazzurri ottenevano una vittoria devastante contro l’Udinese (7-1). Lo stadio era ancora pieno e sembra che stiamo parlando di un secolo fa. Spero si torni presto a quei tempi perché in tanti possano assistere alla Dea del gol.

Ad maiora

La Dea del gol

Paolo Frugoni

pagg. 283

euro 20